Legalità, diritti e servizi

16278460425 a27850c652 nSono le tre parole chiave legate alla proposta di legge di iniziativa popolare che ti invitiamo a FIRMARE.
Chi sono i lavoratori degli APPALTI? Sono quelli che si occupano delle pulizie di ospedali, delle mense, delle università per esempio. Ma sono anche quelli che lavorano per le ditte che effettuano la manutenzione degli impianti industriali, sono quelli dei servizi che vengono legati a bandi di gara o quelli che trasportano pacchi e merci.

Solitamente è su questi lavoratori che si scaricano i ribassi con i quali si vincono le gare, stesso lavoro a metà retribuzione - e in questi settori che si nasconde l'illegalità, la concorrenza sleale. Leggendo il decreto 183/14 Job act, che sancisce la riforma dell'articolo 18 e in sostanza il suo superamento, si evince come i lavoratori in appalto ( pulizie, ristorazione collettiva e commerciale, vigilanza etc) in caso di subentro di una nuova azienda, qualora vengano riassunti dalla stessa, si troveranno con ogni probabilità un nuovo contratto a tutele crescenti senza il diritto al reintegro in caso di licenziamento ingiustificato. Il legislatore infatti all'articolo 7 sembra solo preoccuparsi di legare alla reale durata del servizio del lavoratore sull'appalto l'eventuale risarcimento economico, dando per scontato che nelle stazioni appaltanti non esistano anzianità e diritti acquisiti.
Se così fosse - la norma si presta a qualche interpretazione - saremmo di fronte all'ennesima discriminazione verso lavoratrici e lavoratori che già operano spesso in condizioni difficili, essendo sempre più frequenti i casi in cui gli appalti si rivelano terra di nessuno, esposti ad illegalità e violazioni dei diritti individuali e collettivi in un mercato divenuto, per gli effetti della crisi, sempre più selvaggio.

 

Firma anche tu per questa legge che intervenga a ripristinare legalità, diritti e qualità nei servizi.

NOTA! Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente.

Clicca su APPROVO per chiudere questa informativa, oppure approfondisci leggendo la Cookie policy completa.

Approvo