AutonomiaLa fine della convenzione

La convenzione dei 33 sta per chiudere i lavori. E i documenti saranno più di uno. La riflessione del segretario organizzativo della Cgil-Agb, Agostino Accarrino.

Per questo motivo, inevitabilmente, si aprirà la discussione se il percorso per la riscrittura dello statuto sia stato o meno un fallimento. Per chi guarda a una società aperta, alla convivenza tra i gruppi linguistici, all’integrazione dei nuovi cittadini e all’Europa, come obiettivo strategico, le conclusioni sono sicuramente del tutto insoddisfacenti. Chi invece sin dall’inizio voleva forzare la mano su temi come l’autodeterminazione, cosa che rientra comunque tra i diritti di tutti i popoli, sarà probabilmente compiaciuto.
Ma a prescindere credo che sarebbe comunque opportuno fare una riflessione sulla condivisione o meno della nostra autonomia, che nei discorsi politici è considerata addirittura un esempio da esportare in tutte le zone calde del pianeta. Dal documento della maggioranza si potrebbe dedurre, che qualche cosa non ha funzionato. Penso per esempio al rapporto tra i gruppi linguistici, che continuano ad avere visioni diverse su molti temi, alla paura di sopraffazione del gruppo linguistico italiano e all’indisponibilità di confrontarsi su molte questioni poste da questi ultimi.
Va deciso se si punta veramente su uno sviluppo condiviso della nostra autonomia o a un progressivo distacco dall’Italia. Sono scelte legittime, ma basta essere onesti. Mascherare dietro alle parole l’intenzione di rompere quasi del tutto i legami con Roma è una strategia che può alimentare possibili ripicche a livello romano, di cui non abbiamo assolutamente bisogno.
Non possiamo comunque far finta di nulla. Andrebbe discusso e definito se la Convention rappresenti la popolazione locale, con tutte le sue sfaccettature, oppure no. La mia sensazione è che la maggioranza dei cittadini non si sia mai fatta coinvolgere più di tanto. Non a caso le polemiche sono emerse solo di recente e neppure con molta presa su moltissimi cittadini. Questo forse anche per la poca chiarezza sugli obiettivi da raggiungere. Ora credo che serva un percorso di ascolto fuori dalle sedi della politica per capire se il documento di maggioranza rappresenti il pensiero di gran parte della popolazione soprattutto tedesca. In caso affermativo sarebbe un segnale preoccupante perché significherebbe che tutta l’enfatizzazione sulla nostra autonomia è poco condivisa dagli elettori, anche da quelli tedeschi. L’atteggiamento ambivalente di sfruttare i vantaggi che ne derivano, ma tenersi anche le mani libere, se gli interessi in campo dovessero cambiare, è rischioso. A mio avviso si rischia di incrinare i rapporti istituzionali, alzando continuamente il tiro e facendo richieste che difficilmente possono trovare il necessario consenso a Roma.
Poi in politica tra quello che si dice e quello che si fa spesso non c’è coincidenza. Magari qualcuno pensa semplicemente di avere maggiori possibilità di successo nella trattativa con Roma sbandierando il fantasma dell’autodeterminazione – anche se qui non vedo molti spiragli - o di poter capitalizzare la propria posizione rigida nelle prossime elezioni provinciali.
Ho qualche preoccupazione che a livello nazionale ci giochiamo un altro pezzo di simpatia, mentre a livello locale rischiamo una campagna per le provinciali ideologicamente avvelenata.
La riforma costituzionale renziana, bocciata dagli elettori il 4 dicembre 2016, rendeva necessario una rivisitazione dello statuto. Oggi questo è solo una possibilità che va colta se ci sono le condizioni politiche per fare un passo in avanti, ma vista la situazione nazionale e le forze politiche che si apprestano a conquistare il Governo del Paese forse conviene salvaguardare l’esistente.

NOTA! Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente.

Clicca su APPROVO per chiudere questa informativa, oppure approfondisci leggendo la Cookie policy completa.

Approvo

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito denominato "Codice") è necessario che ti vengano fornite informazioni in merito all'utilizzo dei tuoi "dati personali".

Di seguito è riportata la Privacy policy di cgil-agb.it . Essa contiene tutte le informazioni che devi conoscere perchè tu possa utilizzare il Sito con serenità ed in piena coscienza dei dati che fornisci o fornirai durante la tua navigazione sul Sito.

In ogni caso è importante informarti sin da subito che non saranno trattati tuoi "dati sensibili".

Titolarità del trattamento ed ambito di applicazione

La presente Privacy policy si applica esclusivamente alla navigazione sul sito cgil-agb.it (da ora in poi Sito) raggiungibile all'indirizzo internet http://www.cgil-agb.it e regolarmente registrato da CGIL-AGB / via Roma 79 / 39100 Bolzano - IT

Titolare del trattamento dei dati raccolti è CGIL-AGB nella persona del suo Legale Rapprensentante, le cui generalità sono state in precedenza riportate.

Fonti dei dati personali

Gli applicativi dedicati al funzionamento di questo Sito potrebbero rilevare, nel corso del loro normale funzionamento, alcuni tuoi dati (la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet), comunque non associati a te direttamente.

Tra i dati raccolti possono essere compresi anche, a titolo esemplificativo e non esaustivo, l'indirizzp IP, i nomi di dominio e il tipo di browser dei computer utilizzati per connettersi al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri riguardanti il sistema operativo e l'ambiente informatico che utilizzi.

Questi dati non consentono, in ogni caso, di giungere alla tua identità e sono da considerarsi, quindi, anonimi.

Particolari fonti dei dati personali sono indicate nelle specifiche Privacy policy predisposte per particolari servizi offerti dal Sito o software da esso utilizzati per il proprio corretto funzionamento e di seguito riportate.

Finalità del trattamento

I dati che ti riguardano saranno trasformati in dati anonimi ed elaborati in forma aggregata per scopi statistici e per assicurare continuità di servizio e per il miglioramento del Sito medesimo.

Se non sei in accordo con tale prassi sei pregato di non navigare il Sito nè tantomeno di fruire dei servizi da esso offerti.

L'IP potrebbe, in alcuni casi, essere utilizzato al fine esclusivo di bloccare tentativi di danneggiamento al Sito medesimo, nonchè attivitè costituenti reato ai sensi delle leggi vigenti.

Particolari finalità del trattamento sono esposte nelle specifiche Privacy policy predisposte per particolari servizi offerti dal Sito o software da esso utilizzati per il proprio corretto funzionamento e di seguito riportate.

Modalità del trattamento dei dati

I dati da te forniti e dal Sito raccolti sono trattati soltanto per il tempo strettamente necessario.

Essi sono trattati in forma elettronica ed aggregati per i fini sopra esposti.

Modalità particolari di trattamento sono esposte nelle specifiche Privacy policy predisposte per particolari servizi offerti dal Sito o software da esso utilizzati per il proprio corretto funzionamento e di seguito riportate.

Facoltatività

Ai fini della navigazione del sito non è richiesta la comunicazione di dati personali se non quelli anonimi e strettamente necessari per le finalità sopra indicate.

Tuttavia esistono sezioni del sito che richiedono la creazione di un profilo di autorizzazione e la previa autenticazione informatica per essere navigate. La creazione del profilo comporta la comunicazione al Sito di dati personali ulteriori rispetto a quelli anonimi richiesti per la semplice navigazione.

Tali dati vengono utilizzati al solo fine di erogare i servizi eventualmente richiesti e trattati secondo le specifiche Privacy policy all'uopo predisposte e di seguito riportate.

Soggetti o categorie di soggetti che possono accedere ai dati o venirne a conoscenza (d)

L'accesso diretto ai tuoi dati è consentito esclusivamente al Titolare del trattamento su indicato.

Fornitrice del servizio di hosting è Studio Creating società cooperativa - Via G. Galilei 2/E - Bolzano 39100 - IT, può avere potenzialmente accesso ai dati esclusivamente per ragioni tecniche di necessità ed urgenza che richiedano un intervento al fine di non pregiudicare le funzionalità e la sicurezza del Sito.

Altri servizi sono o possono essere offerti da altre aziende. Informazioni in tal senso sono presenti nelle Privacy policy redatte per ogni singolo servizio e di seguito riportate.

Diritti dell'Interessato (articolo 7)

Infine è importante che tu sappia che il Codice riconosce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti, in base a quanto indicato all'art. 7 del Codice integralmente riprodotto di seguito.

Articolo 7 del "Codice"

L'Interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

- delle finalità e modalità del trattamento; della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;

- degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma 2;

- dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

L'interessato ha diritto di ottenere:

- l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;

- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non à necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

- l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a. e b. sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

- per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;

- al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Cookies

Parte di questo sito utilizza i cookie, che sono file di testo che vengono depositati sul tuo computer dal Sito per consentirgli di analizzare come gli utenti lo utilizzano per scambiare informazioni tra il server e l'utente.

Nessun dato importante viene scambiato tramite cookie. Essi consentono l'automazione di alcune operazioni risparmiandoti procedure complesse e sono talvolta essenziali per il corretto funzionamento del Sito.

All'interno dei cookie creati da cgil-agb.it e dai servizi di cui si avvale non vengono memorizzati tuoi dati personali che consentano di risalire e/o conoscere in modo diretto la tua identità  e non rappresentano un rischio per la tua privacy o per l'integrità dei sistemi informatici che utilizzi per accedere alla rete di comunicazione Internet ovvero al Sito.

Nel caso non fossi daccordo su tale prassi puoi disabilitare l'uso dei cookie dal tuo browser ma questo potrebbe causare difficoltà alla navigazione del Sito.

I dati eventualmente raccolti o conservati dai cookie, con le modalità sopra precisate, non vengono trasmessi a terzi, salvo quando ciò sia necessario per il corretto funzionamento dei servizi forniti dal Sito e ad esso erogati dai soggetti terzi medesimi.

Specifiche informative riguardo l'uso dei cookie sono presenti nelle Privacy policy redatte per specifici servizi offerti dal Sito e sono di seguito riportate.

Integrazioni alla presente Privacy policy

In relazione a specifici servizi offerti al Sito e/o da esso a te offerti sono state predisposte specifiche Privacy policy che costituiscono parte integrante della presente Privacy policy generica.

Di seguito i link alle Privacy policy dei servizi specifici: